Per le festività natalizie rimani con noi.

Tutte le attività on line dei Musei Civici di Imola.
I Musei Civici di Imola continuano la chiusura al pubblico fino al 15 gennaio, in ottemperanza all’ultimo DPCM, ma proseguono anche le attività di promozione dell’arte e della cultura del proprio territorio a distanza grazie al digitale, raccontando particolari storici e curiosità sui personaggi e le opere dei nostri tre musei: un modo per stare insieme durante le festività natalizie.

Sul canale YouTube e i canali social dei Musei troverete gli appuntamenti dedicati a tutte le età. Questo il programma:

MIMESI2 Laboratorio di teatro-danza
Sabato 19 dicembre
Appuntamento conclusivo del ciclo di laboratori di Mimesi2, iniziati il 17 ottobre nell’affascinante cornice di Palazzo Tozzoni con partecipanti di tutte le età.
I laboratori gratuiti di danza, teatro e arti visive hanno tratto ispirazione dagli ambienti e dalle collezioni d’arte della settecentesca casa museo di Palazzo Tozzoni e sono stati realizzati dall’Associazione Altri Balletti di Imola.

Rubrica “Ad Arte: incontri e visite virtuali”
Domenica 27 dicembre
Un elegante gentiluomo del Cinquecento
Elegante nel suo mantello nero sopra una veste chiara, intessuta di fili d’oro, i polsi ornati di finissimo pizzo, l’alta gorgiera inamidata, il gentiluomo dipinto da Bartolomeo Cesi alla fine del Cinquecento, ci fissa con il suo sguardo acuto e di disarmante modernità. E’ da sempre il “volto” dei nostri Musei e oggi cercheremo di conoscerlo meglio.

Mercoledì 6 gennaio
La Romagna nel cuore
La tavolozza di Tommaso della Volpe sembra impregnata degli umori intensi e vitali della Romagna contadina. Quasi come fotogrammi strappati alla realtà, i suoi dipinti raccontano la storia di un mondo non così lontano nel tempo e che ancora ci affascina. Con Le vele e i plaustri Della Volpe realizza un’opera nella quale il mondo della terra e quello del mare della Romagna si fondono in un unico abbraccio.

Venerdì 15 gennaio 
La natura e le sue forme
Può essere il ferro una materia leggerissima ed evocativa dell’ambiente naturale? Può esserlo se è stato Germano Sartelli a lavorarlo. Con la scultura Ferro esposta alla Biennale di Venezia del 1962, Sartelli crea una forma plasticamente accogliente e vibrante che immaginiamo abitata dal vento, in armonia con il paesaggio nella ricerca di un dialogo costante tra arte e natura.

Rassegna “Giocamuseo a domicilio”
Vi invitiamo ad inviate una foto dei lavori realizzati dai bambini durante i laboratori a musei@comune.imola.bo.it, con il nome e l’età, li vedrete pubblicati in una galleria virtuale sulle pagine social.

Domenica 20 dicembre
Quando Natale non c’era
Prima dell’era cristiana cosa si festeggiava per natale? gli antichi romani festeggiavano la festa del Sol Invictus per festeggiare il solstizio, la rinascita della luce e il riallungarsi dei giorni dopo il buio dell’autunno. Festeggiamo anche noi realizzando le nostre lucerne romane per portare una luce antica nelle nostre case!

Sabato 26 dicembre
Notte al museo… con la Mummia Dorina
Come si realizzava una mummia nell’Antico Egitto? Siete sicuri di volere conoscere tutti ma proprio tutti i dettagli, anche quelli più paurosi? La nostra visita virtuale è dedicata ai più coraggiosi piccoli archeologi che oseranno avventurarsi con noi negli oscuri corridoi del Museo Scarabelli, alla scoperta dei segreti della mummia Dorina e dei suoi coccodrilli! Niente paura, per proteggerci  da pericoli e “maledizioni” faremo scorta di amuleti preziosi!

Domenica 3 gennaio
Befana…art!
La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte… anche con le cose tutte rotte si possono realizzare emozionanti opere d’arte! andiamo a scoprire la fantasia geniale e creativa delle opere di Germano Sartelli e divertiamoci a realizzare le nostre creazioni con materiali naturali di recupero!

INFO MOSTRE
Rinviata
Palazzo Tozzoni
In Hora Amoris
Un progetto dell’artista Samantha Stella creato per la casa museo di Palazzo Tozzoni. La mostra-performance è realizzata dai Musei civici e dall’Associazione IL Pomo DaDamo Contemporary Art di Imola.
L’artista, colpita dalla storia d’amore tra la contessa Orsola Bandini e Giorgio Barbato Tozzoni, la rivede alla luce di un altro grande amore, quello tra il poeta e pittore Dante Gabriel Rossetti e la sua musa Elizabeth Eleanor Siddal e propone una performance-reading poetico che, attraverso le stanze del palazzo, dà voce alle due donne, Orsola ed Elisabeth, e alle loro storie, che travalicano il tempo con la loro cocente attualità

Orari: sabato ore 15-19 e domenica ore 10-13 e 15-19
€ 4 intero, € 3 ridotto


Info
Musei civici di Imola
Via Sacchi 4
0542 602670
musei@comune.imola.bo.it
seguiteci sui nostri social: Facebook, Instagram, Twitter, YouTube

in copertina: Tommaso della Volpe, Mattino azzurro, 1923 Collezioni d’Arte della Città nel Museo di San Domenico